La notizia arriva oggi, 30 luglio, sul sito on line del Comune.

Da esso si apprende che è stata istituita a decorrere da oggi, 30 luglio, e fino al 1 settembre, l’Area Pedonale Urbana dalle ore 19:00 alle ore 1:00: –

– nel corso Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra Piazza Saverio Friscia e la via Pietro Gerardi

– nella via Roma

E’ questo l’articolo 1 dell’Ordinanza nr. 110 del 29 luglio a firma del dirigente 7° Settore Polizia Municipale, che è allegata alla notizia fornita sul sito on line, e che recepisce i contenuti della delibera di Giunta comunale nr. 136 del 29 luglio (al momento non ancora disponibile sul sito on line) e la direttiva del 27 luglio avente oggetto “Istituzione dell’Area Pedonale Urbana per la stagione estiva” (non ancora disponibile).

La nuova amministrazione comunale ha scelto quindi un approccio soft sull’argomento, limitando l’area pedonale al solo corso Vittorio Emanuele/via Roma e ad un arco temporale di 6 ore, per il mese di agosto, al quale fanno da appendice questo fine settimana di luglio e il 1 settembre.

Considerato che nell’ordinanza si legge che:

tra gli obiettivi strategici dell’amministrazione comunale vi è quello di aumentare la vivibilità del Centro Storico e rafforzare sempre più la sua destinazione di centro commerciale naturale, di luogo della memoria e dell’arte, di riferimento culturale territoriale oltre che luogo di rappresentanza, di servizi e residenza

l’APU rientra tra le iniziative atte a perseguire obiettivi di miglioramento della qualità urbana e la vivibilità, individuando ambiti territoriali ove privilegiare la pedonalità e consentire una estensione dei percorsi pedonali e ciclabili, che si connotano quale fattore di sviluppo qualitativo degli spazi urbani interessati, a beneficio della cittadinanza e del territorio

l’istituzione dell’APU consentedi tutelare le molteplici bellezze paesaggistiche, architettoniche e monumentali ivi presenti

ci si chiede, e una riflessione oltre che un confronto sull’argomento sarebbe proficua, se le caratteristiche con le quali è stata istituita questa APU siano in linea con gli obiettivi strategici, con la vivibilità e gli obiettivi di miglioramento della qualità urbana e con la tutela delle molteplici bellezze che l’amministrazione comunale dichiara di voler realizzare in quel centro storico della città di cui tutti in campagna elettorale hanno auspicato la valorizzazione e il rilancio ad uso cittadino e turistico. L’orario di inizio giornaliero dell’APU avrebbe potuto, solo a titolo di esempio e di stimolo alla riflessione, essere allineato all’orario di apertura pomeridiana dei negozi, cosa che avrebbe potuto rendere tale pedonalità più coerente con le finalità dichiarate.

Correlativamente all’APU è stata prevista la percorrenza in circa 15/20 minuti traffico permettendo dei 2 BUS navetta “EAternal” di collegamento con il parcheggio della zona portuale (banchina di ponente antistante la capitaneria di porto) le fermate di piazza Belvedere (fermata Porta San salvatore) e piazza Don Sturzo (porta Palermo capolinea), mediante il tragitto prestabilito: via Gaia di Garaffe, Via Cansalamone, via Modigliani, via Carlo Marx, piazza Belvedere (fermata porta San Salvatore), via Friscia Maglienti, piazza Don Luigi Sturzo (fermata e capolinea Porta Palermo), Via Madonna della Rocca, via Ovidio, Via Amendola, via Avellino, via Gaia di Garaffe (banchina di ponente fermata e punto di raccolta).

A tal proposito si evidenzia la possibilità e l’opportunità, sempre negata, di una corsa BUS che attraversi la zona pedonale di corso Vittorio Emanuele e che ridiscenda da via Agatocle, a servizio di persone anziane o comunque con difficoltà fisiche che debbano raggiungere luoghi ubicati in pienissimo centro storico.

Confidiamo di tornare sull’argomento, possibilmente con una intervista all’assessore al ramo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.