Jenny è tedesca, anzi, sveva. Bellissima, un sorriso disarmante. Vive a Berlino. Viene in vacanza ogni estate allo Stazzone. Le vogliamo tutti un gran bene perchè ama Sciacca e il suo mare. Ma soprattutto perchè il suo amore lo manifesta in maniera concreta, impegnandosi a migliorare l’ambiente, da anima green. Si prodiga, per quello che può, per raccogliere la plastica “vagante”, per sistemare le aiuole, per aggiustare le panchine rotte. Stamattina, armata di pinza e fil di ferro, ho visto che armeggiava attorno al pesce di latta, ormai mezzo arrugginito, che serve a raccogliere le bottiglie di plastica che i passanti non saprebbero dove buttare. Da un anno esposto alle intemperie, il pesce di latta sembrava avere i giorni contati dopo che i soliti vandali gli avevano rotto il piedistallo. Quello lo ha sistemato un residente e il pesce è tornato in piedi. Ma , con il passare dei giorni,a causa dell’enorme quantitativo di bottiglie accumulatesi nel suo ventre, il povero pesce ha iniziato a sfaldarsi. La sua corazza di latta ha ceduto in molti punti, lasciando cadere per terra bottiglie, bicchieri, e tutto il resto delle cose di plastica deposte nella sua pancia. Allora la nostra Jenny ha pensato bene di “ricucirlo”, con grande pazienza, affinchè continui ad espletare compiutamente il suo compito. ha indossato i guanti e , come una rammendatrice d’altri tempi, ha riparato il pesce di metallo. Per lei è naturale occuparsi di queste cose, fa parte della sua cultura e della sua sensibilità. Fantastica Jenny! Lei è una video maker professionista , per cui ha “l’occhio” per tutto ciò che di bello abbiamo, ma anche il rammarico per il degrado del nostro ambiente. Se solo sapessimo imitarla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.