I gruppi cover, anche chiamati Cover Band a differenza delle tribute band, sono gruppi specializzati in cover di brani scelti dal repertorio di molti artisti differenti, senza normalmente omaggiare un musicista in particolare. I più gettonati sono Michael Jackson, I Queen, Abba, Laura Pausini, Madonna, Shakira, Vasco Rossi, Ligabue, Beatles, U2, Nomadi, Pink Floyd, Pooh, Lucio Battisti, Celentano, Pino Daniele, Dire Straits, Elisa, Eagles, Elvis Presley, Gianna Nannini, Renato Zero, Jimi Hendrix, Stevie Wonder, Sting, Zucchero.

Secondo la Treccani, il significato di COVER è “riedizione di una canzone di successo eseguita non dall’interprete originale ma da un altro.”n.d.r.

Sul valore artistico delle cover band ovviamente non tutti sono d’accordo. C’è chi in questa smania di suonare canzoni di altri vede solo l’effetto di un impoverimento musicale generalizzato, il risultato della mancanza di nuove idee o opportunità per i giovani talenti. Un pò come dire che se non nascono nuovi Beatles o Rolling Stones, e i concerti degli U2 non ci sono tutti i giorni, tocca rivolgersi a gruppi che comunque sembrano offrire forti emozioni, o almeno le stesse musiche.

Nel nostro caso tuttavia non è così, visto che vogliamo parlare degli “Amici per sempre”, il gruppo di musicisti che hanno fatto della loro vita e della loro amicizia un sodalizio di successo senza età. Loro eseguono la musica leggera che piace a una fascia generazionale che va dagli anta agli anta( e non è un gioco di parole). Da Lucio Battisti a Zucchero, ai Pooh, hanno saputo intercettare , negli anni, i gusti di tanti appassionati, trascinandoli con le loro esibizioni in piazza o con i concerti al chiuso, sempre affollatissimi. Anche ieri sera, il pubblico che ha assiepato l’atrio inferiore del Comune, ha cantato a squarciagola i motivi che “Amici per sempre” hanno proposto, ha decretato con i suoi applausi il successo di un gruppo storico della nostra città.

Enzo D’asaro, Mimmo Galluzzo, Gigi Marino, Gino Guardino e l’infaticabile e poliedrico Accursio Sclafani sono musicisti senza età. Tu li vedi nei loro profili social con le loro famiglie, con figli adulti…li vedi sul palco…sembrano ragazzi, eterni ragazzi.

https://www.facebook.com/giulia.cicio/videos/1522843358151732/

E’ il miracolo che compie la musica. Chi ha la fortuna di suonare uno strumento, di coltivare la sua passione, non ha età. Non solo. Ma trascina tutto il pubblico in un’atmosfera di gioia e allegria, di spensieratezza dei tempi andati, senza nostalgìa, però. Allora attendiamo da voi altre cover, cari Ragazzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.