Ieri, sollecitato da diverse imprese agricole, l’assessore Francesco Diminio ha fatto un sopralluogo in contrada Isole Carmo.

Il fiume, durante l’ultimo alluvione, ha rotto gli argini invadendo per centinaia di metri i terreni circostanti causando miglia di euro di danni. Manca, per almeno venti metri, l’intera sponda del fiume e ció in caso dipiogge causerà ulteriori danni.

La competenza non è comunale ma sarà avvisata l’autorità di bacino per il distretto idrografico di Sicilia al fine di eliminare questo pericolo prima delle piogge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.