Ci fa piacere condividere con i lettori, di nostra iniziativa, questo post facebook di Massimo Raso, sindacalista CGIL, che con parole semplici e significative ricorda la figura politica di Michele Catanzaro

“Oggi sono andato a Sciacca a dare l’ultimo saluto a Michele Catanzaro.
Un omaggio dovuto alla sua storia, un modo per essere vicino ai suoi familiari.
Una storia che mi aspettavo qualcuno ricordasse anche al funerale.

Mi ha fatto piacere trovare al funerale Gianluca Fisco, neo Vicesindaco, e tanti altri Compagni ed Amici. Penso (come avviene per gli ex componenti di altre Assemblee Elettive) che debba esistere un cerimoniale che preveda la presenza del gonfalone del Comune per gli ex Amministratori.

Sulla via di ritorno ripensavo alle tante volte che ho sentito intervenire Michele.
Iniziava sempre con un “Mah Compagni, io credo che…” metteva la bocca e gli occhiali in un modo particolare e iniziava il suo ragionamento, sempre razionale, concreto.

Un compagno d’altri tempi, sempre presente.
Da quando era nella FGCI a quando ha diretto la Confcoltivatori, poi CIA, fino alle esperienze in CGIL, SPI, Sunia.

Lo ricordo, negli ultimi anni, sempre con Vittorio Lucenti, altro Compagno che ricordo con affetto.
Gino Faragone oggi – giustamente – apriva le porte a quanti, come Noi, non ci possiamo definire “uomini di Chiesa” ma che abbiamo interiorizzato e fatto nostri (perché perfettamente compatibili con i nostri convincimenti) i modi d’essere di ogni buon cristiano”.

Fai buon viaggio Caro Michele e salutaci i tanti che ti hanno preceduto e che adesso ti accolgono”.

Come già detto stamattina, anche ServireSciacca si associa al senso di profondo cordoglio che accompagna la scomparsa di questo esponente della vita politica e sindacale cittadina, sempre condotta con autentico spirito di servizio per il bene della nostra comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.