Da ieri mattina mi assilla un interrogativo: è una notizia il “Relax in discoteca con J Ax per il neo sindaco di Sciacca al termine della prima settimana di lavoro”, come ha titolato ieri un giornale on line cittadino?

Qualcuno di voi penserà che io non abbia nient’altro di serio a cui pensare, ma credetemi… giornalisticamente parlando il dubbio è quasi “esistenziale”… e si può tradurre così: se avessi avuto io la notizia, ci avrei intitolato un articolo?

Il bello è che non lo so… non essendomi trovato nella situazione concreta non riesco a immaginare come mi sarei comportato: avrei ceduto all’istinto di far presa con il nome notissimo di un cantante rap da tempo assurto a celebrità e coniugandolo con qualsiasi cosa attinente a Fabio Termine (che in questo momento fa comunque audience), oppure avrei accantonato J Ax pensando che il buon Fabio si meriti anche il suo momento di privacy (si fa per dire…)?

Tra l’altro il nostro sindaco era anche reduce dalla partecipazione poche ore prima alla processione di San Pietro, con la sua bella giacca blu adornata di fascia tricolore, compresa la santa messa di celebrazione conclusiva… insomma dopo la settimana forse più intensa della sua vita un po’ di J AX alla discoteca Nirvana di Selinunte ci stava proprio…

Lo ripeto, non so se l’articolo lo avrei fatto e titolato così, ma sicuramente merita attenzione la riflessione su un argomento importante che in quell’articolo viene poi sviluppato,ossia la mancanza a Sciacca di luoghi di aggregazione e di incontro per i giovani, costretti ogni fine settimana a lasciare la città per cercare svago e divertimento nei centri vicini.

A questo proposito però la notizia ce l’ha ServireSciacca: nel documento di indirizzo programmatico preparato dalle associazioni di volontariato e già sottoscritto da Fabio Termine c’è proprio scritto a chiare lettere, tra le varie richieste: “centri di aggregazione e luoghi di incontro non virtuali per offrire ai giovani buone occasioni per un tempo libero di qualità (discoteca, piscina, aree pubbliche)”.

La notizia davvero importante vorremmo quindi che fosse quest’altra: il nuovo sindaco è già all’opera per creare “le condizioni affinché i giovani possano vivere la propria città da protagonisti” (sempre dal citato documento…).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.